Essere ostaggio di un treno per 37 minuti nel 2023

«Essere ostaggio di un treno nel 2023 è alquanto grave e al tempo stesso bizzarro, soprattutto se sei una persona in carrozzina – scrive Valentina Tomirotti -: mi è accaduto alla Stazione Centrale di Milano in un convoglio di Trenord e mi chiedo: come può essere concepibile trattenere una persona su un treno perché non è prevista? Perché dover essere obbligati a dipendere da un servizio, quando si potrebbe farne a meno, visto la presenza della strumentazione idonea a bordo del treno?»

Lascia un commento

Skip to content