Inizia la 2ª stagione di SEXABILITY
itinerante per l'Italia.

Dopo il successo della 1ª stagione del video podcast Sexability, l’opportunità di continuare questa avventura creativa è un’esperienza incredibilmente gratificante e stimolante per divulgare e abbattere stereotipi sulla sessualità delle persone con disabilità.

Stereotipi, pietismo e infantilizzazione sono 3 cardini sociali e comunicativi in questo tema che dovrebbe accomunare tantissime persone con il concetto di scelta.
Ho partecipato alla 1ª stagione del video podcast Sexability by Wellspect HealthCare e ora, insieme al Dott. Macchione, questo importante progetto di sensibilizzazione e cultura, inizia a macinare km.

Cos’è Sexability?

Per chi non lo conoscesse, Sexability è un progetto che mira a esplorare e discutere apertamente la sessualità e l’intimità delle persone con disabilità. È un tema spesso trascurato o affrontato con imbarazzo, ma essenziale per il benessere e la qualità della vita di ognuno di noi. Wellspect, che supporta l’iniziativa, è un’azienda all’avanguardia nel campo delle soluzioni urologiche, sempre attenta a promuovere il benessere e l’autonomia delle persone con disabilità.

Una serie di video podcast, disponibile su Youtube e Spotify, nella quale Nicola Macchione, urologo e divulgatore scientifico, dialoga sulla sessualità con persone con disabilità. Un format contro gli stereotipi che attraverso un linguaggio dinamico, semplice ed anche autoironico consente a tutti di poter trattare e comprendere il tema in modo naturale e senza pregiudizi.

 Sexability ha come obiettivo generare un cambiamento positivo nella società e di abbattere i pregiudizi e gli stereotipi che limitano la libertà sessuale delle persone con disabilità. 

Su Instagram tutte le video puntate.

La Mia Esperienza

Essere coinvolta nella creazione della 2ª stagione è un viaggio incredibile. Ho l’opportunità di lavorare con un team di professionisti eccezionali, condividendo idee e visioni per creare contenuti che non solo informano, ma ispirano e toccano profondamente. In questa nuova stagione, ampliamo i confini delle conversazioni sulla sessualità, introducendo nuovi argomenti e voci diverse, esplorandorando le dinamiche delle relazioni, l’importanza della comunicazione, e le sfide e le gioie dell’intimità per le persone con disabilità. Ogni storia raccontata è un pezzo di un puzzle più grande, che mira a normalizzare e celebrare la diversità delle esperienze umane.

Passo dal fronte camera al backstage in fase autorale, dove mettere in pratica tutta la mia voglia di comunicare. Si affrontano tematiche complesse e delicate, cercando sempre di mantenere un approccio autentico e rispettoso. Ogni episodio è pensato per aprire una finestra su esperienze reali, raccontate in modo empatico e senza filtri. E poi la notizia fondamentale è che questa stagione entra nei Centri clinici in giro per l’Italia: Catania, Roma e tanti altri.

Lascia un commento

Skip to content